Revotree

Revoteam: Cosimo Calciano, il CEO

Ciao sono Cosimo Calciano, fondatore e CEO di Revotree e vorrei raccontarvi la storia di com’è nata!

Prima di spiegarvi cosa mi ha spinto a creare un sistema di gestione automatizzata dell’irrigazione, vorrei parlarvi un po’ di me: sono cresciuto tra gli affaccendati scaffali di un supermercato e i dolci alberi di un frutteto in Basilicata apprendendo quindi principi e tecniche del commercio, dell’imprenditoria e dell’agricoltura.

All’età di 18 anni ho deciso di partire alla volta di Milano dove ho conseguito la laurea in ingegneria elettronica al Politecnico avendo la possibilità di conoscere molti ingegneri e designer di talento.

Non puoi connettere i puntini guardando avanti; puoi farlo solo guardando indietro. Quindi tu devi fidarti che i puntini si connettano in qualche modo tra di loro nel tuo futuro! – Steve Jobs.

SI ACCENDE LA LAMPADINA TRA I FRUTTETI

Ma torniamo a noi…quando e come nasce Revotree?

Tutto è iniziato tra gli alberi di albicocca del mio frutteto in Basilicata in una giornata afosa di marzo di due anni fa.

Durante una delle solite passeggiate in cui mio padre descriveva ogni singolo albero, come una guida all’interno di un museo, mi è sorta spontanea una domanda: “Papà, ma come fai a decidere quando irrigare?”.

La sua risposta – che mi ha lasciato basito – è stata: “Semplice, ogni giorno controllo il meteo in TV, poi vengo nel frutteto e prendo un po’ di terreno tra le mani e controllo quanto è bagnato. In base alla mia esperienza decido se irrigare e soprattutto per quanto tempo”.

 

 

Una ricerca più approfondita mi ha permesso di scoprire che difatti la maggior parte degli agricoltori si basava su tecniche empiriche per gestire l’irrigazione e sul mercato erano presenti alcune tecnologie di supporto all’agricoltore ma non offrivano un controllo completo su tutto il processo di irrigazione!

Quindi ho rimboccato le maniche, spremuto il cervello e sfruttato tutte le conoscenze acquisite lungo il mio percorso e ho progettato Revotree, un sistema IoT dotato di Intelligenza artificiale che permette un controllo completo ed efficiente del processo d’irrigazione.

NESSUN UOMO E’ UN’ISOLA, NEMMENO UN CEO

Ma ovviamente l’idea è niente senza l’execution! Ho dovuto quindi costruire un team e quale miglior vivaio del Politecnico di Milano! Ma non mi servivano talenti qualsiasi. Avevo bisogno di un team che avesse non solo le skill tecniche per creare un progetto altamente tecnologico ma anche la voglia di crescere e fare creare qualcosa di nuovo, di innovativo! Ho avuto quindi la fortuna di trovare Giorgio, l’ingegnere elettronico, Giovanni e Marco, ingegneri informatici, Davide e Andrea, UX e product designers! Un team fantastico e pronto a supportare e…sopportare il proprio CEO in questa fantastica avventura!

Sono cresciuto tra gli affaccendati scaffali di un supermercato e i dolci alberi di un frutteto in Basilicata apprendendo quindi principi e tecniche del commercio, dell’imprenditoria e dell’agricoltura.

Ora sono il fondatore e CEO di una startup innovativa italiana, accelerata nel secondo acceleratore più grande d’Europa LUISS ENLABS.

Dopo questo racconto non posso che citarvi uno dei miei punti di riferimento: “Non puoi connettere i puntini guardando avanti; puoi farlo solo guardando indietro. Quindi tu devi fidarti che i puntini si connettano in qualche modo tra di loro nel tuo futuro!” – Steve Jobs.

Se vuoi sapere come sta andando questa avventura scopri di più su revotree.it oppure seguici su FB e TW!

Temi |

LA TECNOLOGIA
DELL'AGRICOLTORE DEL FUTURO

revosense_close
Cosimo

Cosimo

Sono un ingegnere elettronico, un commerciale mancato e amo il buon cibo (ancor meglio se ce n'è in quantità!). Sono convinto che con molta volontà, un pizzico di creatività e un pò di buon senso si può fare tutto! Il mio mantra è: "Se non esiste lo dobbiamo inventare, se esiste lo possiamo fare meglio!"

La coltura della settimana: la vite | Pt. 2

[…continua da Parte 1] HABITAT E POSIZIONAMENTO La vite necessita di un clima caldo durante il periodo vegetativo e di un adeguato periodo di freddo invernale per poter compiere in maniera adeguata il proprio ciclo annuale, ragion per cui la viticoltura si è diffusa nelle zone con temperature medie annue comprese tra 10 e 20°C. …

La coltura della settimana: la vite

GENERALITÀ DELLA VITE La vite appartiene alla specie botanica ‘Vitis vinifera’, a sua volta suddivisa nelle due sottospecie, Vitis vinifera sativa  e Vitis vinifera sylvestris. Le varietà coltivate oggi in vitigni appartengono alla sottospecie sativa, mentre le forme selvatiche sono classificate come sylvestris. Altre specie del genere Vitis sono quelle originarie del Nord America, utilizzate…

La coltura della settimana: il kiwi

L’albero del kiwi – che si chiama tecnicamente actinidia –  è originario della vallata dello Yang-Tze in Cina, dove vive ancora allo stato spontaneo. L’introduzione in Europa risale al 1845, quando l’esploratore della Royal Society of Horticulture Robert Fortune la importò di ritornò da un viaggio in Cina. Questa pianta venne introdotta in Nuova Zelanda…

La coltura della settimana: l’albicocco

L’albicocco appartiene alla famiglia delle Rosacee, di cui fanno parte anche il ciliegio, il pesco e il prugno.  La sua origine è incerta, essendo contesa da tre grandi aree: centro asiatica, cinese e caucasica. Secondo l’opinione prevalente l’albicocco proviene dalla Cina. La sua presunta origine dall’Armenia ( da cui ha preso il nome, Prunus Armeniaca)…

La desertificazione. L’irrigazione. L’innovazione.

Pensando al fenomeno della desertificazione, si tende generalmente ad associarlo alle grandi aree del mondo caratterizzate da climi estremi, come Sahara, Gobi o Atacama. Si tratta invece di un problema comune nell’Europa mediterranea, inclusa l’Italia, dove ogni anno vengono persi ettari di terreno verdi e che potrebbero essere coltivati. Le aree più colpite nel nostro…

La coltura della settimana: il pesco

Fiori rosa, fiori di pesco Cantato e citato da autori di ogni epoca, il frutto del Pesco era considerato sacro dagli Egizi e in Oriente addirittura frutto dell’immortalità. Questi attributi, di chiara origine mitologica, sono in realtà fondati sui benefici reali che può generare sull’organismo. Infatti la pesca è ricca di vitamine, tutte fondamentali per…

Le 7 abitudini domestiche che consumano più acqua

Laghi vuoti, fiumi snelliti e scorte idriche vicine allo zero. Queste sono le parole che si leggono continuamente sulle pagine dei giornali in questi giorni di caldo. Sono già alcuni anni che a causa del cambiamento climatico globale le ondate di caldo o di maltempo cosiddette “straordinarie” hanno assunto invece un carattere di ordinarietà, a…

Revoteam: Cosimo Calciano, il CEO

Ciao sono Cosimo Calciano, fondatore e CEO di Revotree e vorrei raccontarvi la storia di com’è nata! Prima di spiegarvi cosa mi ha spinto a creare un sistema di gestione automatizzata dell’irrigazione, vorrei parlarvi un po’ di me: sono cresciuto tra gli affaccendati scaffali di un supermercato e i dolci alberi di un frutteto in…

Siccità: la tecnologia salverà l’agricoltura!

La canicola estiva è finalmente arrivata e, a seguire il trend degli ultimi anni, la bella stagione si ripresenta sempre più calda. Non solo dunque bel tempo e meritate vacanze quindi, ma anche numerosi disagi. Sono infatti giorni critici per la nostra penisola: da una parte gli incendi bruciano in gran parte delle nostre regioni…

Coltura della settimana: l’arancio

L’arancio è una pianta tropicale con antiche origini nel Sud-Est Asiatico,  importata in Europa da navigatori portoghesi ebbe subito grande successo, fino a diventare ai giorni nostri il frutto più consumato e famoso del globo. La produzione mondiale si è più che raddoppiata negli ultimi 40 anni, con l’enorme incremento produttivo del Brasile, attualmente leader…

1 commento

  1. Davide Davide in 30 agosto 2017 il 20:43

    Che boss

Lascia un commento





Tweet
Condividi
Condividi
+1
Website Security Test